Tifoso ucciso: la figlia, sei mio eroe

Lacrime, nessun coro e tanti appassionati di calcio ai funerali di Daniele Belardinelli, il tifoso di 39 anni rimasto ucciso durante gli scontri prima della partita Inter-Napoli, il 26 dicembre scorso, fuori da San Siro a Milano, celebrati oggi pomeriggio nella chiesa di Sant'Ambrogio a Morazzone (Varese). La stampa, per volere dei familiari della vittima, non ha potuto accedere alla funzione ma dall'esterno la voce della figlia è arrivata forte: "Sarai sempre il mio eroe, mi mancherai". Finita la funzione, i partecipanti hanno seguito il corteo funebre diretto al cimitero, a una manciata di metri di distanza dall'alto campanile della chiesa, dove è stato steso un grande striscione con la scritta "Dede, ciao, nostro Capitano per sempre". Le stesse parole, intonate in coro, le hanno pronunciate nel cimitero di Morazzone (Varese) i suoi amici della curva del Varese calcio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. LuinoNotizie
  2. Ossola News
  3. Verbania Notizie
  4. Ossola News
  5. Ossola News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Falmenta

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...